Olimpiadi a Pechino,Baichung Bhutia l’unica voce fuori dal coro a livello sportivo

Baichung Bhutia

Il calciatore indiano Baichung Bhutia,capitano della nazionale proveniente dallo Stato nord-orientale del Sikkim, che confina con la Cina, ha rinunciato a portare la torcia olimpica, e ha dichiarato: “Aborro ogni forma di violenza. Questo è il mio modo per dimostrare solidarietà alla causa tibetana. Ho molti amici buddisti, e simpatizzo con la popolazione tibetana, vittima di una repressione inaudita.”

[ da http://lapennachegraffia.blogspot.com/ ] Riccardo Gavioso

Prendo spunto dal trafiletto pubblicato per diffondere la scelta di quest’uomo più che uno sportivo,davvero l’unica voce che si sia preso delle responsabilità nel panorama del mondo agonistico,si è esposto, adesso chissà se avrà dei problemi.

In attesa di altri primi attori olimpici,ma con scarse speranze.

Olimpiadi a Pechino,Baichung Bhutia l’unica voce fuori dal coro a livello sportivoultima modifica: 2008-04-02T19:05:00+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento