Alla memoria di Nicola Tommasoli

Caparezza-Sono un eroe

Il commento dell’amico Massimo in onore di Nicola Tommasoli

Ciao a tutti,
sono di Verona e Nicola (il Tomo per gli amici) era un mio amico.
Ogni volta che succedono episodi di questo tipo devo sentire diattribe riguardanti la vivibilità di Verona,il cambiamento dei giovani senza valori,le responsabilità della nuova giunta etc…e intanto la gente muore e le parole si sommano ad altre parole e gli anni passano.
Io ho passato i 40,e a 18 anni ho frequentato gli ambienti ultras e le varie realtà giovanili veronesi, vi assicuro che ho visto e vissuto episodi in prima persona da far rabbrividire per la gratuità della violenza fine a se stessa.Ragazzi considerati “perbene” che in branco si trasformano e diventano belve per il puro gusto di sentirsi “superiori” in un mondo di merda come il nostro in cui i giovani sono bombardati mediaticamente da immagini della realtà completamente distorte, dove chi vince,chi arriva è la velina o il calciatore , dove nei films dilaga la violenza in maniera sempre più predominante.
Dov’e’ finita la meritocrazia, l’essere valutati e apprezzati per quello che realmente si riesce a fare , quello che si e’ costruito con il sacrificio?
Ognuno è alla ricerca di una scorciatoia perenne per arrivare….non sono nessuno e difficilmente lo sarò…non diventero’ mai un Vip…tuttalpiu’ saro’ un impiegato o un meccanico…vivrò nell’anonimato…e allora dimostriamo che non sono una merdaccia come tutti gli altri,che io sono di più !
Solo parole…nessuno ci ridarà piu’ Nicola….la sua semplicità…la sua simpatia…senza ipocrisia vorrei ammazzarli quei bastardi….ma è solo rabbia e da essere umano “normale” capisco come contenerla e trasformarla.. mi restano solo lacrime e parole da ascoltare ogni giorno in tv,radio,sui giornali…e la convinzione che il tutto possa solo peggiorare con internet e le nuove tecnologie,una finestra su questa merda di mondo dove l’uomo e’ sempre il peggior animale vivente !
scusate lo sfogo

Massimo

Foto Infophoto

Grazie Massimo per la tua testimonianza, anche in questo modo l’amicizia con Nicola viene celebrata,il ricordo d’un giovane morto per il nulla.

Leggendo il tuo commento mi pareva di rileggere qualche mio pensiero su cosa sia diventata la socialità in questo paese e in buona parte dell’occidente,frutto d’una mediatizzazione assolutamente drogata,fin da bambini la competizione e il consumismo viene trasmesso massicciamente,vita comoda,agiata,di successo a prescindere, tutta lustrini e payette,veline,calciatori,peccato che tutto ciò sarà la fortuna di pochi, non è sottovalutabile il lassismo imperante dell’educazione familiare,il disinteresse per i troppi impegni e il protezionismo che ne consegue.

Alla memoria del tuo Nicola, nobile il gesto dei familiari che hanno dato l’opportunità della donazione degli organi,anche se cuore e polmoni non sono stati donati per accertamenti autoptici.

Ivo

Alla memoria di Nicola Tommasoliultima modifica: 2008-05-07T20:55:00+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento