Fatih Terim,ovvero l’imperatore del calcio

Dopo l’impresa dell’aver rimontato 2 goal alla Repubblica ceca,segnando tre reti in 15 minuti,la Turchia continua il cammino nei campionati europei qualificandosi in semifinale contro la Germania,ieri l’ennesimo colpo di scena ai tempi supplementari,la Croazia va in vantaggio dopo 118 minuti,peraltro abbastanza monotoni e nell’ultima azione al 122esimo i giocatori della mezza luna riescono a pareggiare,l’effetto galvanizza i turchi e nei calci di rigore non sbagliano nulla al contrario dei basiti croati.
La semifinale contro la Germania avrà un risvolto particolare,la comunità turca in Germania è composta da un milione di abitanti,un derby tra teutonici e attuali extracomunitari,davvero una partita particolare.
A Fatih Terim i miei auguri,gran parte del successo della nazionale turca è dovuto al suo carismatico carattere,una grinta eccezionale trasmessa ai suoi giocatori,non ho idea se sarà sufficiente contro i teutonici, ma dai suoi giocatori riuscirà ad ottenere il massimo come abitudine,
Essendo simpatizzante del Toro,dopo la parentesi De Biasi,mi auguro la più lunga possibile,ecco un potenziale pretendente alla panchina  granata,la sua grinta sarebbe terribilmente devastante insieme alla curva maratona.
Fatih Terim,ovvero l’imperatore del calcioultima modifica: 2008-06-21T15:04:45+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Fatih Terim,ovvero l’imperatore del calcio

  1. Ciao Ivo,
    grande uomo Terim, purtroppo un tipo di allenatore in via di estinzione.
    Certo la Turchia ha avuto anche un pò di fortuna ma i giocatori hanno dato tutto pur di superare l’ostacolo. Prendano esempio alcune “signorine” che giocano in Italia.
    Auguri per il tuo Torino!
    Io tifo l’Ascoli e qui il nostro mito resta Mazzone, grande uomo dentro e fuori dal campo.

    Buon weekend

  2. Qui e’ perugia che prende la linea per ricordare agli amici collegati di non dimenticare il mitico Castagner del Perugia dei miracoli,ed invece ora e’ un miracolo se torna nel calcio che conta! Daccordo che Terim e’ un grande e auguri al Toro,Ascoli e tutti quelli che credono nello sport VERO! A te la linea Ivo e buona domenica !!

  3. Oltre Castagner,ottimo tecnico e persona di valore,della tua Perugia voglio ricordare Renato Curi,il vostro stadio gli rende onore e il mitico Sollier,il quale ad ogni goal salutava a pugno chiuso,altri tempi,sembrano passati secoli.

    Buona domenica Romualdo,Ivo

Lascia un commento