A proposito di lucignolo,il parere di Aldo Grasso

Alcune immagini e fotogrammi della trasmissione in questione,direi come quarti di bue messi in esposizione,come si trattasse d’una classica macelleria di carne umana.
Grazie mediaset d’averci aiutato a progredire in modo così sopraffino.

 

«Lucignolo» e la tv indecente

Il programma più brutto e più pretenzioso della tv italiana.

«Lucignolo» è il programma più brutto e più pretenzioso della tv italiana. Qualcuno penserà che in giro c’è di peggio. È vero. Ma «Lucignolo» ha questo di particolare: dopo ogni servizio, la cui raffinatezza indica da sola il livello di una civiltà, restiamo come storditi, esiliati dalla ragionevolezza e vittime di un qualche demone fanfarone: un tristissimo servizio sul ritorno di Lele Mora a Porto Cervo definito «Mora event» (anche lo squallore ha una sua grandezza) con interventi di Nathalie Caldonazzo, Stefano Masciarelli, Marco Balestri e Filippo del «Grande Fratello»; uno sul Billionaire, con Flavio Briatore e Simona Ventura; uno sul Twiga, con Daniela Santanchè e Adriano Galliani (ma per questi servizi Publitalia fattura?).

La presenza di Galliani, grande mentore e vecchio confidente per le questioni di cuore del neo curatore di «Lucignolo» Claudio Brachino, commediografo e saggista, mi ha fatto tornare alla mente una dichiarazione dello stesso Brachino a proposito di giornalismo. A una miss che da grande voleva fare la giornalista Brachino, commediografo e saggista, regalò questa perla: «Ricorda che il giornalismo è un mestiere non un lavoro e bisogna viverlo come una missione». Ecco, appunto. Come testimonia «Lucignolo», inventato dal missionario Mario Giordano. Dev’essere per spirito di missione che a uno viene in mente di mandare l’insopportabile Roberto del Grande Fratello, il commenda, a farsi urlare «stron.. stron..» sulla spiaggia di Mondello o intervistare alcuni politici sulla triste, ultima spiaggia di Capalbio. Grande sfoggio di tette al vento e feroci pettegolezzi (Albano e la Lecciso tornano insieme?) all’insegna della parola più idiota di questi anni, «trasgressione». L’aspetto più fastidioso di «Lucignolo» è la sua sciatteria: non si pone più lo scrupolo della decenza né la sconvenienza del grottesco.

Aldo Grasso [ corsera web ]

Non avrei avuto particolari stimoli ad inserire immagini e commenti su questa “splendida” trasmissione,ma il parere di Aldo Grasso,uno dei più esperti critici televisivi,mi ha fatto cambiare idea,sapendo consapevolmente che qualsiasi critica o stroncatura,renderà ancora più visibile il programma.

E’ sufficiente,spengo volentieri l’interruttore.

A proposito di lucignolo,il parere di Aldo Grassoultima modifica: 2008-07-02T21:31:55+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

13 pensieri su “A proposito di lucignolo,il parere di Aldo Grasso

  1. mmmmmmm…..appoggio pienamente ciò che dice Giorgio….
    Ad essere sincera tutto ciò che riguarda media e politica rientra nella mia più totale indifferenza!!! sbagliato lo so….ma altera il mio sistema nervoso!;-)….
    P.S. mi sono permessa di ruburti due immagini…troppo belle….mi hanno ispirato x post….
    Ti auguro una buona giornata Silvia

  2. ciao ivo, sul tuo invito a divulgare i video di Travaglio anche nei ns blog (mi riferisco al precedente post) ti assicuro che lo farei volentieri se il mio non trattasse di poesia e fantasia (senza presunzione alcuna, spero mi creda)…prima lo avrei fatto senza batter ciglio, ma ora non ha niente a che vedere coi temi di Travaglio che stimo sempre molto.

    su lucignolo, io non lo guardo xchè non mi piace vedere i ricconi che se la spassano sulle “mie” spiagge quando io non ci posso nemmeno entrare perchè sono privati gli ingressi, e lo so bene che detto così sembra un capriccio o un dispetto…ma a viverlo ti dispiace un mondo, devi tornare indietro e allontanarti dalla tua terra. Per quanto riguarda il resto, le donne nude a mostrare le proprie grazie alla tv…facciano quel che preferiscono, c’è ovviamente chi le guarda e sempre ci sarà.
    Ho sentito degli amici dire “lo guardo xchè mi fa piacere vedere qualcosa che non potrò mai avere” riferendosi credo sia al billionaire che alle stra.f** mostrate in quel momento.
    Non ho trovato parole per rispodere, e in fin dei conti mi è andata bene.
    coi tuoi temi mi scuoti sempre, anche se ora passo da te un pò di meno xchè le giornate spingono a uscire è sempre un piacere leggerti 🙂 buona serata ivo

  3. Guarda, agli inizi, era un programma accettabile. Ma parlo proprio della primissima stagione. Era una cosa nuova, fresca, interessante, piena di giovani. Poi, col passare del tempo, è diventata davvero uno schifo… ora, sinceramente, ne faccio volentieri a meno. 😉

  4. Ciao Ivo,
    su Lucignolo nessun commento. Sottoscrivo l’articolo di Aldo Grasso.

    Ho letto il racconto di tuo padre nello spazio web che mi hai segnalato, veramente commovente e di una lucidità incredibile. Apprezzo molto la sua conclusione nella quale afferma di non avercela con i tedeschi…è la stessa cosa che pensava mio nonno. Salutalo da parte mia.

    Buona serata

  5. Noto una certa stroncatura nei vostri commenti o una rispettabilissima indifferenza,speravo in questo risultato.

    Gianni,hai delle responsabilità,seppur limitata ad una radio locale,la quale in ogni caso avrà il suo legittimo ascolto,davvero non mi capacito di come puoi essere attratto per il trash,ma apprezzo la sincerità,a me capita di osservare alcuni spezzoni su Blob,solo in questo modo riesco a tollerarne il livello,più che attrazione una pesante involuzione dell’homo sapiens,notevolmente preoccupante,poichè se fosse confinata in alcuni momenti ben definiti sarebbe normale,la diffusione spalmata dappertutto è deleteria,infatti se ne intravedono i risultati nella vita di tutti i giorni,dove cafoneria,sciatteria,aggressività,superficialità allo stato brado sono ben visibili.

    Un periodo storico altamente tecnologico e umanamente regredito d’una buona misura.

    Perdonate la mancata visita alle vostre realtà,stasera sono rincasato tardi ed ho voluto rispondervi e commentare la bellissima notizia della liberazione di Ingrid.

    Domani è venerdì,forse verso sera è il più bel momento della settimana!!!

    Grazie ai vostri commenti e in particolare a Max per l’accostamento a suo nonno verso mio padre,lo saluto senza dubbio nonostante le sue cognizioni intellettive, alquanto difficili in questo momento.

    Ivo

  6. Buongiorno!!!….mi ha fatto piacere la tua visita:-)……sono andata a vedere il tuo sito….foto meravigliose che dire!!!
    devi aver viaggiato molto….e presumo che ognuna sia legata a dolcissimi ricordi….:-)
    Le tue immagini mi ispirano;-) …sei il genio in questo…
    non mancherò a farti visita ..al momento approfitto nell’augurarti un buon weekend..
    a presto Silvia

  7. Magari fossero tutte mie,soprattutto le immagini delle varie città nel mondo,sono tratte da ricerche nel web,posso consigliarti il sito per eccellenza delle foto,un archivio sconfinato,alcune sono protette,ma la maggior parte sono free.

    Quindi solo fiuto nel sceglierle,le personali sono legate alla mia città e alle ultime vacanze esposte su myblog.

    http://www.flickr.com/

    Ciao Silvyn,Ivo

  8. concordo…peggior programma in assoluto. c’è un film che si chiama idiocracy…è una stupidata però parla di come l’umanità si è involuta essendo le persone più stupide quelle che procreavano di più e con valori più degradanti…mostra un futuro dove in tv ci sono programmi per la masturbazione…mentale o no…lucignolo è droga per il nullisimo impregnato nelle menti delle persone per tenerle rimbecillite grazie a stereotipi del cazzo, d’ignoranza.

Lascia un commento