Massimo Gramellini,no cultura,no party….

Cinema Paradiso La scure di Tremonti ha tagliato gli incentivi fiscali per il cinema. Non si tratta dei finanziamenti pubblici con cui durante gli anni delle vacche grasse (e rosse) sono stati sovvenzionati centinaia di film inutili, ideologici o inutilmente ideologici, che non attiravano in sala nemmeno la cassiera e l’addetto ai popcorn. Gli incentivi fiscali sono il classico meccanismo … Continua a leggere

Robin Hood Tax,quando le bugie hanno le gambe corte…

“Robin Hood Tax? Solo demagogia” Bersani a Omnibus – La7   Annunci e demagogia. Lo evidenzia bene Pierluigi Bersani, ministro dell’Economia nel Governo ombra del PD, nel corso della trasmissione Omnibus La7 a proposito delle politiche economiche che il governo Berlusconi sta attuando. Una politica di annunci e di proposte demagogiche che gettano fumo negli occhi e che confondono i … Continua a leggere

Un top manager vale 400 operai….

Un top manager guadagna mediamente 6 milioni di euro l’anno,cioè quanto i salari di 400 operai,lo rileva il rapporto della Cgil,i cinque top manager più pagati nel 2007 sono,Matteo Arpe,Cesare Geronzi,Riccardo Ruggiero,Carlo Buora,Giovanni Bazoli,hanno incassato insieme 102 milioni di euro. [ Da ricerca google ] Il vero inno alla meritocrazia,ma sono davvero guadagnati,non sono assolutamente sproporzionati rispetto al tenore di vita … Continua a leggere

Carlo Rubbia,a proposito di centrali nucleari

Carlo Rubbia,prima parte    Carlo Rubbia,seconda parte   Come avrete potuto notare non è assolutamente convincente la soluzione adombrata dal ministro Scajola,oltre la diffusione sul territorio di moltissime centrali,i tempi di realizzazione,il ritorno economico solo dopo decenni,il problema delle scorie,sarebbe necessario percorrere la via italiana come afferma il premio Nobel,ovvero spazio alle risorse nella ricerca scientifica, nel poter sperimentare diverse … Continua a leggere

Redditi online,sondaggio dal giornale la repubblica

Le dichiarazioni dei redditi online   L’Agenzia delle entrate, in ottemperanza alla legge, ha deciso di mettere online le dichiarazioni dei redditi dei cittadini 2005 che sono, così, disponibili alla consultazione di tutti. Immediata la protesta dei Consumatori: “Violazione della privacy”. Voi cosa ne pensate? 1. Sono d’accordo: lo prevede la legge, si faceva una volta sui giornali. Non c’è nulla … Continua a leggere

Dal blog di Gennaro Carotenuto,pil, come un miraggio nel deserto

Sempre più gravi gli effetti del crollo del sistema educativo in Italia e del far lavorare semianalfabeti in posizioni dove ci vorrebbe almeno… un diploma di quelli di una volta. Quello dell’immagine, in questo momento, è il titolo di apertura di Repubblica online. Orbene è evidente che chi a La Repubblica ha fatto quel titolo, pensa che passare da un … Continua a leggere

Globalizzazione, when a wonderful world….

Si lavora senza nessun tipo di protezione in capannoni senza riscaldamento a contatto diretto con veleni di ogni tipo per turni di 12-15 ore al giorno Gli schiavi delle ‘Smart’ cinesi Viaggio nelle fabbriche lager di VINCENZO BORGOMEO Un operaio della Shandong Xin Ming Glass Fibre Manufacture Co. Ltd GALLERIA FOTOGRAFICA Il viaggio fra gli schiavi cinesi che costruiscono le … Continua a leggere

Conti pubblici nostrani, Standard and Poor’s sentenzia dati formidabili

L’analisi dai toni sorprendenti dell’agenzia di rating anticipata da Radiocor E aggiunge: “Lodevoli” gli sforzi compiuti dal governo nella lotta contro l’evasione fiscale” S&P’s: “I conti pubblici italiani? Performance impressionante” LONDRA – Una performance “impressionante”. Soprattutto “il rapporto deficit-pil sceso nei primi nove nesi del 2007 all’1,3%”. Non è il premier Romano Prodi che parla ma la solitamente severissima agenzia … Continua a leggere

L’economia italiana sempre più in affanno

Spagna-Italia, il sorpasso Governata da destra o da sinistra, negli ultimi 12 anni è cresciuta a un ritmo triplo CARLO BASTASIN Negli ultimi dodici anni, governata sia da destra sia da sinistra, la Spagna è cresciuta a un ritmo superiore a quello americano, doppio di quello tedesco e quasi triplo di quello italiano. Se l’Italia fosse cresciuta altrettanto, ogni cittadino … Continua a leggere

Caro prezzi, gli intermediari i soliti noti….

Aumento prezzi, gli esercenti: «Non c’entriamo» Massimo Palladino La filiera dei prezzi la invocano tutti, ma intanto a rimetterci sono le famiglie. Per questo il 12 settembre il ministro PierLuigi Bersani e il suo collega di governo Paolo De Castro, ministro delle Politiche Agricole, hanno convocato le principali strutture della grande distribuzione, gli esercenti e le organizzazioni dei consumatori. «Bisogna … Continua a leggere