Dal blog di beppe grillo.

28 Agosto 2007

L’acqua di Dio

water.jpg
foto di Buddha’s Ghost

L’acqua è pioggia. L’acqua in bottiglia è marketing.
Ad ogni pubblicità di acqua minerale dovrebbe seguire un invito a bere l’acqua del rubinetto. Pubblicità del buon senso. Se qualche ministero è interessato mi offro gratis.
Imbottigliare la pioggia in un contenitore con un’etichetta e venderla con un lavaggio del cervello. E’ quello che fanno le multinazionali, le concessionarie. Compri in bottiglia quello che esce dal rubinetto di casa.
Un prete mi avverte che Formigoni vuol privatizzare l’acqua in Lombardia. Il pio Roberto non potrebbe farlo, l’acqua è un bene di Dio. Ma lo farà, lo psiconano e la Moratti intercederanno con l’Opus Dei. Formigoni vuole occuparsi anche delle chiese lombarde. Rilevare i sacramenti dandoli in concessione a Comunione e Liberazione. Una confessione 2 euro, abbonamento mensile 10 euro. Sconto del 30% se il confessore è don Gelmini.

Postato da Beppe Grillo il 28.08.07 17:05

 Il mio commento a riguardo. 

Di Formigoni e fenomeni lombardi, con tutto il rispetto meno me ne occupo e meglio sto’, dalle stronzate del senatur al Formigun privatizzatore, se li votano a maggioranza in quella regione, se li tengano cari.

La privatizzazione dell’acqua, un business appetito, anche perche’ tra qualche anno l’oro blu diventera’ emergenza per la penuria di reperirla.

Sono finiti i tempi dove il pensiero unico era, privato e’ bello, ci sono aziende e societa’ virtuose sia nel pubblico che nel privato, anzi un bene primario come l’acqua privatizzandolo, potrebbe essere un boomerang, poiche’ gli utili diventerebbero importantissimi.

Sono necessarie politiche per una gestione virtuosa del bene,i tubi idraulici colabrodo del bel paese,sono una distorsione, investire in questo campo, portera’ dei benefici importantissimi nell’incerto futuro di questo bene primario.

Ogni regione e’ autonoma, se ai lombardi sta bene il rubinetto privatizzato, va bene per tutti quanti.

Un’ultima chicca, al contrario del business dell’acqua imbottigliata, in certi casi venduta con prezzi da capogiro, sono molto piu’ efficaci i controlli quotidiani dei nostri acquedotti, per la bonta’e qualita’ del prodotto,l’immagazzinamento del prodotto imbottigliato, lasciato magari sotto il calore del sole, fa rilasciare le particelle tossiche del pvc.

Auguri agli affezionati dell’acqua in pvc, a Torino l’acqua del mio rubinetto e’ discretamente buona e ci si sente molto piu’ tutelati e per chi ha voglia di evitare un pizzico d’odore di cloro, e’ sufficiente lasciarla decantare per qualche ora.

ivo serentha 29.08.07 11:16
Dal blog di beppe grillo.ultima modifica: 2007-08-29T11:24:39+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento