Una considerazione molto saggia dal ministro Damiano.

 

Il ministro damiano
“la prostituzione
va regolamentata”
“Si parla di cooperative, di luoghi che abbiano protezione e assistenza. Io – dice il ministro del Lavoro – sono favorevole a una qualche regolamentazione”.

Da city web

Sono molti anni che auguro questa soluzione, la prostituzione, alcuni dicono la professione piu’ antica del mondo, non puo’ esser lasciata cosi’ com’e’.

Le donne nostrane che esercitano, quasi tutte in casa, sono les sfruttate d’ogni parte del mondo, picchiate, stuprate e minacciate al marciapiede, pena ritorsioni nella terra d’origine.

E’ assolutamente necessaria una regolamentazione, gli esempi europei non mancano, i quartieri controllati sia per la loro integrita’ fisica, con visite mediche e il pagamento dell’erario, sconfiggerebbero questa tratta vergognosa.

Pensate a queste donne, d’inverno tutta la notte all’addiaccio, che bella vita  fanno, sfruttate dalla criminalita’ e con il rischio di subire ogni sorta di violenza, pagando a volte con la vita.

Naturalmente si dovra’ convincere la santa sede, lo scoglio assolutamente piu’ duro!!!

Una considerazione molto saggia dal ministro Damiano.ultima modifica: 2007-09-03T21:02:05+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Una considerazione molto saggia dal ministro Damiano.

  1. caro ivo se verrai a padova saro’ felice di farti da cicerone……
    torino l’ho trovata bella c’ero stata anni prima e l’avevo vista grigia e triste, l’ho ritrovata sfavillante, allegra la sera ho girato per le vie del centro, del quadrilatero …. bellissimo, purtroppo sono stata due giorni di cui uno per un seminario 8alle molinette in una stanza stupenda)………. ciaoo buona giornata terry

  2. Un seminario alle molinette, sei nel campo medico allora, una professione molto importante!!!

    Io invece sono nel campo dell’industria, come da quando ho cominciato, a Torino seppur di meno, siamo ancora parecchi impiegati nei settori produttivi.

    Ok,il giorno che vengo a Padova, sarai la prima a saperlo.

    Buona serata, Ivo.

Lascia un commento