Oliviero Toscani, ragioni da vendere meno assolute pero’.

Toscani contro la dittatura della tv
Oliviero Toscani
PAOLO MARTINI
Per inquadrare bene la tv italiana, dopo un rapido giro d’orizzonte sulla programmazione autunnale, non c’è miglior interprete di Oliviero Toscani, che non ha nemmeno la tv in casa. «Purtroppo, sono sempre in giro per lavoro e la tv alla fine la vedo tanto così – spiega il celebre fotografo-pubblicitario -: ma in casa no, non la voglio: sono fiero di non far rincoglionire i miei figli davanti alla tv. Il nostro è un Paese vecchio, ingessato a dei livelli incredibili, che sembra ormai totalmente privo d’immaginazione: ma che cos’è mai successo? Ci siamo totalmente rincretiniti davanti alla tv, siamo stati lobotomizzati. Siamo un Paese di tele-idioti, ecco la verità. Per questo sono assolutamente favorevole all’eliminazione della tv, sono un vero e proprio “telebano” fondamentalista. E’ la tv che ci ha tolto l’esperienza diretta delle cose, è peggio dell’eroina, e infatti siamo ormai al reality, che è la vera tv, cioè quella più falsa. Ma non finisce certo con la tv il problema. Con il videotelefono siamo diventati tutti delatori, il reportage lo facciamo sempre tutti noi insieme. Il telefono aveva sconvolto la comunicazione umana, e questo del videotelefono è un grande salto dalla parola verso l’immagine, che oggi sembra più importante della scrittura. Eppure a scuola ci insegnano solo a leggere e a scrivere, invece bisognerebbe cominciare a insegnare anche a fotografare e a decifrare le immagini».

Quello che colpisce, in questa generale crisi della programmazione, è che a volte gli spot sembrano boccate salutari che interrompono, magari per un sorriso, programmi ormai insopportabili… «Una pubblicità dovrebbe essere come l’inizio di Cent’anni di solitudine, dovrebbe sorprendere come La metamorfosi di Kafka. Invece qui decidono tutto quelli che hanno studiato marketing in quei posti da deficienti tipo la Bocconi, che dovrebbe diventare il nuovo San Vittore, bisognerebbe spedirci la gente ad espiare le condanne. Fare pubblicità seguendo i principi del marketing, è come guidare un auto guardando sempre nello specchietto retrovisore. Anche questa nuova moda italiana di fare cicli di spot con i comici è disarmante: possono pure essere divertenti, ma sono inutili, non si capisce più nemmeno la personalità del marchio che pubblicizzano. Quando poi ci sono in mezzo grandi personaggi è ancor peggio, perché divorano il prodotto e gli spot diventano un tutt’uno col solito indigeribile minestrone della tv».

Da la stampa web
Come al solito Oliviero Toscani non le manda a dire, dal mio punto di vista lui e’ un soggetto “troppo”  talebano, non potrei mai essere come lui, con il dissacrare tutto nella nostra societa’, ha ragioni da vendere, non avere la tv in casa gli fa onore, ma non e’ tutto da buttare, si rischia di buttare acqua sporca col bambino.
L’insegnamento della fotografia a scuola e’ interessante, leggere l’immagine sia per chi scatta foto e per chi la legge, e’ un buon segno d’approfondimento.
Trasformare l’universita’ bocconi in s.vittore e’ il classico botto dell’artista, basterebbe insegnare marketing con un profilo piu’ sociale.
Insomma un grande artista, della fotografia nel suo caso, con ragioni da vendere, ma con il classico egocentrismo da protagonista.
Apprezzo la sua genuinita’.
Bellissime le gag di Fiorello e Baldini su viva radio 2, proprio sul suo conto, a proposito dovrebbe cominciare la trasmissione ad ottobre, spero!!!
Oliviero Toscani, ragioni da vendere meno assolute pero’.ultima modifica: 2007-09-04T21:02:16+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Oliviero Toscani, ragioni da vendere meno assolute pero’.

  1. ivo lavoro in posta non nel campo medico ma qualhe hanno fa ho finito un corso di naturopatia e mi interesso di cose un po’ particolari… a torino sono stata ad un seminario per operatori PMT………… chissa se sai cos’e’…….. ehehehe non lo sapevi che sono una streghetta????
    buona giornata terry

  2. Non ho idea di che natura sia il corso PMT, evidentemente sara’ legato al tuo lavoro o una tua passione specifica, oppure per qualche impegno di volontariato, solo con gli effetti ho provato ad indovinare, rimane sempre tabu’ il corso.

    Ciao streghetta terry, una simpatica persona che vola con la sua scopa!!!!

Lascia un commento