Consiglio utile, durante le prove di numero chiuso agli atenei.

Serra: «Corruzione università, avviata indagine». Mussi ai ragazzi: «Denunciate durante le prove»

Il ministro Fabio Mussi

ROMA (18 settembre) – Le università vanno liberate da corrotti e corruttori: il ministro dell’università e della Ricerca Fabio Mussi ribadisce il suo impegno durante l’incontro di questa mattina con l’Alto Commissario anticorruzione Achille Serra. «Ho chiesto a Serra – ha spiegato Mussi – di collaborare perché abbiamo bisogno, di fronte ai casi di truffa e di manipolazione venuti alla luce in questi giorni per i test di accesso alle facoltà a numero chiuso, di colpire duramente i responsabili, ma anche di identificare esattamente le dimensioni del fenomeno».

L’Alto commissario ha detto di aver avviato un indagine: «Gli obiettivi – ha spiegato Serra – sono due, valutare l’entità del fenomeno a livello nazionale e fare in modo di prevenire gli illeciti». Secondo l’ex prefetto di Roma, il fenomeno «è più ampio di quanto traspare. Stanno uscendo altre possibili corruzioni in altre università. Ma da qui a criminalizzare tutti ce ne corre. Per questo è fondamentale capire la portata».

E lo stesso Mussi ha rivolto un appello agli studenti: «Denunciate subito, a a prova aperta. Alzatevi e denunciate mentre la prova è in corso». Il ministro avverte inoltre i professori coinvolti: «Non avrò pace finchè non li vedrò cacciati». Sono circa un migliaio le mail con le quali sono state segnalate anomalie e inviate al ministero dopo lo svolgimento dei test.

Anche il rettore dell’università di Bari Corrado Petrocelli intende verificare la vastità del fenomeno. «Le cose sono andate in un certo modo – aggiunge il rettore – ed è il frutto di un costume che ci ha amareggiato: il dato che che ci sono dei giovani disposti a cominciare la propria carriera con un atto truffaldino, Bisogna porre un freno».

da il messaggero web

Se si riscontrano gravi comportamenti durante le prove, potete denunciare immediatamente la scorrettezza, tipo suggerimenti o addirittura fogli prescritti usciti miracolosamente da qualche cartelletta.

Mi raccomando solo se palesemente gravi,altrimenti puo’ essere un boomerang.

Consiglio utile, durante le prove di numero chiuso agli atenei.ultima modifica: 2007-09-18T23:16:30+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Consiglio utile, durante le prove di numero chiuso agli atenei.

  1. ricambio volentieri lo scambio di link….da studentessa universitaria spero proprio che le parole del Ministro siano poi messe in pratica!il test d’ingresso di medicina è da secoli che è una bufala…ma il problema non sono solo le università!ci sono concorsi statali che funzionano nello stesso identico modo!!

  2. Ciao Terry, un piacere reciproco senza dubbio, l’esoterico, un mondo affascinante dove si puo’ viaggiare tantissimo con fantasia e realta’, un nome per tutti,Gustavo Rol, preparero’ un post a riguardo su questa altissima personalita’ torinese con dei poteri eccezionali. ormai come saprai scomparso da qualche tempo.

    Un abbraccio, Ivo.

    Ciao Lola,

    Anche mia figlia e’ studentessa universitaria, scienza della formazione, quasi finito, pochi esami all’orizzonte, incrocio le dita anche per te.
    Sicuramente, sia il numero chiuso che i concorsi sono un vero schifo, la famosa meritocrazia calpestata diffusamente in questo paese, anch’io ho partecipato nella mia vita ad un paio di concorsi pubblici, francamente per nausea,cose viste coi miei occhi, non ho piu’ ripetuto la “performance”.

    Il numero chiuso va modificato e corretto, magari tenendo conto della valutazione del diploma e del primo anno di frequentazione,con i migliori che possano procedere avanti negli studi specifici.

    Buona serata, ivo.

Lascia un commento