Eccovi serviti i precari cronici, il popolo dei 1000 euro al mese o poco piu’, oggi a Roma.

(Newpress)
Manifestazione a Roma contro
la precarietà e welfare: e la “Cosa
rossa” punta alle 300mila presenze
ROMA
Secondo gli organizzatori la manifestazione contro il precariato, che si sta concludendo San Giovanni, ha richiamato in piazza un milione di persone. La stima è stata resa nota pochi minuti fa, mentre in piazza San Giovanni proseguono gli interventi, inframezzati da brevi concerti di gruppi invitati alla manifestazione. Ci sono toni e sottolineature diverse all’interno delle stesse forze della sinistra radicale per sollecitare il governo all’attuazione del programma sullo stato sociale. «Conta assai di più se ci sono i giovani che se c’è qualche ministro», ha detto il presidente della Camera Fausto Bertinotti, cercando di evidenziare i contenuti politici della manifestazione che non un suo carattere anti governo.

Russo Spena: siamo almeno mezzo milione

«È una manifestazione straordinaria, siamo almeno mezzo milione. È un corteo di giovani contro il precariato e voglio dire che conta più questa piazza del voto di Lamberto Dini». Lo afferma Giovanni Russo Spena, presidente dei senatori di Rifondazione comunista, in testa al corteo organizzato contro il precariato. «Voglio dire a Prodi – continua – che questa manifestazione deve essere ascoltata. Il governo si può salvare solo se ascolta questo popolo, e non contrattando con Dini».

Diliberto: è una grande manifestazione
«Siamo tanti, tantissimi. È una grandissima manifestazione. Sono stati sconfitti gli uccelli del malaugurio». Così il segretario del Pdci, Oliviero Diliberto, arrivando al corteo contro la precarietà. «Dopo che si è pronunciata l’organizzazione internazionale del lavoro dell’Onu, l’Unione europea contro la legge 30, e dopo che si è speso anche il Papa, direi che questa manifestazione nasce sotto i migliori auspici e spero – conclude Diliberto – che qualcuno ascolti ». Ma, soprattutto, per Diliberto, «è una manifestazione che dà grandi risposte anche al Partito democratico».

 

Bertinotti: grande soddisfazione
Fausto Bertinotti ha espresso «grande soddisfazione» per l’andamento della manifestazione contro il precariato in corso a Roma, come ha riferito il suo portavoce che ha sentito in giornata il presidente della Camera. Bertinotti sta seguendo la manifestazione in Tv e in radio.

(Ansa)

Da la stampa web    foto corsera

Quest’ultima immagine da effettivamente l’idea di cosa sia stata la manifestazione di oggi, se era presente solo la sinistra non ha importanza, questa e’ la protesta di tutte le parti piu’ deboli di questo paese,chiunque anche belzebu’ che sposasse queste tesi, sarebbe il benvenuto.

In altre parti dell’Europa, dove sull’argomento molti si riempiono la bocca affermando che dovremmo esser sempre piu’ simili, il lavoro precario esistente e’  meglio remunerato, si da atto che essendo senza tutele il lavoratore debba guadagnare di piu’, qui si importano solo i modelli che piacciono e fanno comodo ai poteri forti,

In Francia per gli aumenti dell’eta’ pensionistica si sciopera diffusamente, Sarkozy a parte le beghe familiari ha un diavolo per capello, in Germania e in Danimarca chi diventa disoccupato lo tutelano con uno stipendio che possa garantire una vita senza stress e si organizzano corsi di qualifica per reintegrarli nel ciclo produttivo.

Qui si celebra con un clamoroso autogol, un welfare da paese confinante al terzo mondo, con la legge Biagi perlomeno da modificare, per non rendere i cosiddetti bamboccioni cronici, i nostri giovani.

Tutte le persone che hanno sfilato oggi a Roma da molti eminenti politici, economisti alla Brunetta, sono stati definiti i soliti comunisti rompiballe, bene ci provino questi fini oratori a vivere con qualcosina in piu’ di 1000 euro al mese, diventerebbero rivoluzionari in men che non si dica, troppo facile parlare con la bocca piu che’ piena,con tutto l’apparato digerente inflazionato…..

Altra prova che gli operai e gli sfigati precari fregano a nessuno, al massimo qualche piccolo prurito di sofferenza, la puntata di Santoro,anno zero di giovedi’ scorso, non ha fatto scandalo,questa si che e’ una notizia, e’ stata una vetrina organizzata dall’ottimo conduttore,ma come acqua fresca e’ sgorgata con poco interesse.

A lavorare schiavi e tirate la cinghia……….

Eccovi serviti i precari cronici, il popolo dei 1000 euro al mese o poco piu’, oggi a Roma.ultima modifica: 2007-10-20T19:58:38+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento