Di Pietro-Travaglio, consigli tendenti al buon senso.

Il leader dell’Italia dei Valori in una lettera inviata al giornalista de L’Unità si scusa per aver votato “no” alla commissione d’inchiesta sul G8 di Genova: «Mi hai aperto gli occhi».

Di Pietro: “Sulla commissione d’inchiesta sul G8 ho sbagliato”
Il ministro dopo le polemiche:
soluzioni nell’ambito della coalizione
ROMA
Il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, ammette dalle colonne dell’Unità di avere sbagliato nella vicenda della Commissione d’inchiesta sul G8 di Genova. Votando con la Casa della Libertà Di Pietro e Mastella hanno infatti provocato la bocciatura della commissione sui fatti di Genova del 2001, e la conseguente spaccatura dell’Unione.

In una lettera inviata a Marco Travaglio, però, Di Pietro ringrazia oggi il giornalista di avergli «aperto gli occhi»: «Io e il mio partito ci siamo di fatto allineati sulle stesse posizioni del partito di Berlusconi e di quello di Mastella». Il leader dell’Idv riconosce di aver «sbagliato nel comunicare male e tardi quelle che ritiene essere – forse sbagliando ma certamente in buona fede – buone ragioni di merito». «Ho sbagliato – prosegue Di Pietro – soprattutto nel non essere riuscito a trovare una soluzione politica nell’ambito della coalizione su materie che con il dialogo e la reciproca comprensione potevano trovare una giusta soluzione».

Da la stampa web
Spero che sulla questione, cioe’ la commissione d’inchiesta della drammatica giornata del G8 Genova, ci sia un ritorno alle consultazioni, come gia’ dichiarato va benissimo che si conoscano tutti gli aspetti di quel delirio collettivo, da parte dei devastatori e le forze dell’ordine che si sono macchiate di violenze stile regime Cile-Argentina di qualche tempo fa.
Non e’ mai troppo tardi, ogni giorno mi chiedo quando e se Travaglio si mettera’ in politica con un suo movimento, sono certo che avrebbe un successo strepitoso, un uomo cosi’ e’ un perfetto giornalista, da dirigente politico sarebbe favoloso.
Di Pietro-Travaglio, consigli tendenti al buon senso.ultima modifica: 2007-11-02T23:46:06+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Di Pietro-Travaglio, consigli tendenti al buon senso.

  1. Di Pietro in politica vale quanto il due di picche, lo ribadisce anche da solo.
    Ma c’era proprio bisogno che Travaglio gli aprisse gli occhi per capire la sua inefficenza?
    Mah…
    Ciao, spero di riuscire a postarti il commento sul blog, nell’ultimo periodo non è andata bene,
    un saluto
    Doc

  2. Tutto ok, il commento e’ andato in porto.
    Ciao Dottor,

    Di Pietro e’ l’agrodolce della politica, buoni intendimenti con impulsi dettati dalla sua caratterialita’, lo dico da non suo elettore, credimi e’ tra i piu’ onesti e genuini, ma politicamente e non solo e’ assai grezzo, tutto cio’ fa pensare sulla non professionalita’ dichiarata da Grillo, le due legislature e poi a casa, garantiscono ricambio, ma si rischia d’avere in buon numero dei dilettanti allo sbaraglio nel decidere importanti cosucce per tutti noi.

    Meditiamo tutti quanti, meglio un uovo oggi o la gallina domani, non c’entra nulla ma non mi viene in mente altro….

    Notte,Ivo.

Lascia un commento