Don Benzi, la sua associazione continuera’ il suo operato d’una vita.

 

È morto don Benzi, oggi la camera ardente

Il presidente e fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, 82 anni, ha avuto un attacco cardiaco nella notte

 

RIMINI – Don Oreste Benzi ( Scheda: chi era), presidente e fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, è morto la scorsa notte, nella sua casa a Rimini per un attacco cardiaco. Lo ha reso noto la segreteria generale della sua comunità. Aveva 82 anni. La camera ardente verrà allestita oggi a partire da mezzogiorno nella parrocchia La Resurrezione, in via della Gazzella. Il funerale si svolgerà lunedì alle 10.30 nel Duomo di Rimini.

SULLE COLLINE – Da qualche settimana don Benzi andava a dormire alla Capanna di Betlemme, sulle vicine colline di Covignano, dove l’associazione Papa Giovanni XXIII gestisce una struttura di accoglienza per persone senza fissa dimora. Ma ieri sera, per questi problemi di salute, gli era stato consigliato di riposare in parrocchia. Proprio a causa di questo malessere, ieri don Oreste non aveva potuto partecipare alla «preghiera per i bambini mai nati» che la comunità propone da nove anni per la ricorrenza di Ognissanti; sono stati i suoi ragazzi an andare all’ingresso del cimitero di Rimini per la recita del Rosario e per deporre una corona di fiori.

«UNA VITA PER IL PROSSIMO» – Numerosi i messaggi di cordoglio di personalità religiose e istituzionali. Anche Romano Prodi ha voluto ricordare il sacredote scomparso, «una persona – ha detto il premier – che ha lavorato molto per il prossimo, veramente molto».

da corsera web

Sono queste figure che possono ancora dare speranze, personaggi come i missionari, la figura di madre Teresa di Calcutta, uomini laici come Gino Strada e la sua associazione, i medici senza frontiere che fanno l’impossibile per curare le ferite del mondo, tutti i personaggi della chiesa o meno che gestiscono comunita’ di recupero della tossico dipendenza, Don Ciotti e la sua associazione Libera, che offre protezione a chi e’ versato dalla criminalita’ organizzata.

Isole felici per cercare d’essere piu’ positivi nel futuro.

Tutte le persone piu’ deboli ringraziano Don Benzi ed i suoi volontari,sicuramente rimarra’ la sua impronta.

Don Benzi, la sua associazione continuera’ il suo operato d’una vita.ultima modifica: 2007-11-02T12:33:17+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Don Benzi, la sua associazione continuera’ il suo operato d’una vita.

Lascia un commento