Dal blog di Travaglio-Corrias-Gomez,beatificazioni a piene mani.

Silvio, l’incolpevole

Foto di hugable_and_bugable da flickr.comda Vanity Fair del 14 novembre 2007

Dai giorni della sconfitta elettorale Silvio Berlusconi è entrato in una realtà parallela – teatrale o addirittura virtuale – dove si respira la più perfetta assenza di gravità. La quale non riguarda il peso dei corpi, ma quello delle parole e dei fatti. Da allora è diventato maschera, finzione, personaggio. Che con perfetta impunità può dire e disdire senza suscitare più scandalo (“Il governo è illegittimo”; “Sono scomparse un milione di schede”; “I comunisti sono al potere”). Può fare e disfare. Contraddirsi. Sbalordire, ma senza conseguenze. Dire di Enzo Biagi un incredibile: “Lo stimavo come uomo e come giornalista”, con l’identica calma di quando, da Sofia, gli attribuì “un uso criminoso della tv” decretandone la sua estromissione fino al licenziamento. Può passare l’intera estate al Billionaire. Frequentare ragazzine e Apicella. Definirsi “Uno statista”. E nella giornata di lutto per la signora Reggiani, uccisa a Roma, raccontare barzellette piccanti tra le signore del Bagaglino.

Domenica scorsa alla convention dei Circoli di Forza Italia a Montecatini, ha pronunciato l’elogio di Marcello Dell’Utri, pluricondannato dai tribunali di Torino e di Palermo, indicandolo come esempio morale per le nuove generazioni azzurre. Ha difeso la memoria di Vittorio Mangano, il boss morto in carcere, condannato per omicidio, che a metà dei Settanta assunse come fattore a Arcore e che “la domenica serviva messa nella cappella di famiglia”. Il giorno prima, davanti ai militanti in nero del nuovo partito di Francesco Storace e Assunta Almirante, la Destra, ha promesso un’alleanza radiosa, mentre la platea in piedi, scandiva “Duce! Duce!”, con le braccia tese nel saluto romano. Tutto gli scivola, come acqua sui vetri. Affrancato anche dal (buon) senso. Imperturbabile. E talmente illuminato da risultare invisibile.

permalink | creato da pino_corrias il 13/11/2007 alle 22:5

elenco punto commento commento di   ivo serentha –   lasciato il 13/11/2007 alle 23:01

Sono indubbiamente molto piu’ importanti i commenti sulla giornata di beatificazione riportati da Pino,ma fanno parte del solito clichet, in aggiunta su blob ho “gustato” le simpaticissime battute sui giovani o meno presentati dal tuttofare,carismatico bellachioma,i consigli per le abbottonature,le sbottonature delle giacche, per fare pipi’ in modo pratico,la dieta alla affezionata signora un po’ in sovrappeso,la capigliatura del giovane con troppo gel,davvero un ancorman da palco, mi chiedo come si possa sopportare tutto cio’, sia in prima persona e dal pubblico con sorridenti applausi,visto da fuori pare un incantesimo che sta durando da troppi anni.

Il vecchio detto, non tutti i gusti sono alla menta, ma con certe visioni non riesco a stabilire che gusto sia…..

Saluti,Ivo.
http://freedomlibertadiparola.myblog.it

Dal blog di Travaglio-Corrias-Gomez,beatificazioni a piene mani.ultima modifica: 2007-11-13T23:06:57+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento