Dal blog di Beppe Grillo,informazione cortigiana

L’informazione è la base della democrazia

impunita.jpg
Clicca il video

Tutti sanno che Forza Italia è (era?) un partito di plastica. Lo psiconano lo ha confermato domenica. Un partito non si scioglie per volontà di una sola persona. Si tiene di solito un congresso degli eletti, si discute del programma, del nuovo nome. Poi si decide a maggioranza. Così avviene nelle democrazie. Nessuno dei suoi sottopancia, reggicoda, portaborse ha fiatato. E si capisce, senza di lui dove vanno? Sono semplici cortigiani.Il suo partito, comunque lo voglia chiamare, è suo di lui, proprietà privata, una organizzazione telecratica con obiettivi di controllo e di lucro.
I partiti hanno ucciso quel poco che era rimasto della democrazia eliminando il voto di preferenza. La prima azione dell’Unione doveva essere la restituzione di un diritto fondamentale ai cittadini: quello di scegliersi il candidato. Non è successo. Ora si discute di proporzionale alla tedesca, di maggioritario alla svizzera e di doppio turno alla francese. Ma di cosa stanno farneticando? Nel 2005 avete adottato la messa in c..o all’italiana con la nuova legge elettorale, di questo dovete parlare.
Nessuno che faccia una premessa, che dica che se si copiano i meccanismi elettorali di una democrazia bisogna adottarne prima le basi, i fondamentali.
Ed è un punto cardine in Germania, in Spagna, in Francia, in ogni Paese degno di questo nome, che non si può avere una presenza dominante nell’informazione e, allo stesso tempo, fare politica. Per gli altri partiti è come combattere contro il campione dei pesi massimi con un braccio legato dietro alla schiena.
Il fenomeno Berlusconi non è compatibile con la democrazia. I suoi giornali, le sue televisioni non sono compatibili con la sua presenza in politica. Di questo devono discutere subito Veltroni, Prodi, Fini, Bertinotti e tutti gli altri: di una informazione democratica, non di sigle e percentuali. Ma non lo faranno perchè, anche loro, ne hanno dei benefici.
La democrazia è diventata marketing. Lo Stato è fuori dal controllo dei cittadini. Riprendiamoci l’informazione.
V-day – 25 aprile – V-day – 25 aprile.

Postato da Beppe Grillo il 21.11.07 16:01

Il mio commento

Posso obbiettare a Travaglio che la riforma elettorale dev’essere raggiunta in modo bipartisan,altrimenti le porcate, ammesso che si possa fare peggio, sono dietro l’angolo.

Un’altra obiezione a Marco,che sia un partito di plastica l’idea primaria di bellachioma e fin qui siamo d’accordo, ma un partito di plastica seguito e votato da milionate d’elettori,diventa eufemisticamente una plastica d’autore,glisserei sul discorso cortigiano dei suoi fidati collaboratori,sono stati colti di sorpresa anche loro domenica, rilasciando dei laconici,era nell’aria…. tante cose esistono nell’aria,ma dove andrebbero costoro senza guinzaglio…..

L’Italia come ho commentato sul mio spazio, piu’ che incredibile, e’ surreale, se in una domenica d’ordinaria follia, dal cilindro esce fuori il neo partito del popolo, l’avra’ sognato la notte prima e quasi nessuno si chiede se tutto cio’ sia normale,anzi prevalentemente clamore e discussione monopolizzante, senza che alcun professionista dell’informazione trovi ridicolo tutto cio’, evidentemente ormai il progetto rincoglionimento ha avuto successo.

Auguri,dopo il clamore arrivera’ la solita minestra poco gustosa per i piu’.

ivo serentha 21.11.07 22:41
Dal blog di Beppe Grillo,informazione cortigianaultima modifica: 2007-11-21T22:47:57+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Dal blog di Beppe Grillo,informazione cortigiana

  1. Ciao Anna,

    Possiamo solo prenderne atto, tra l’altro da parte dell’economist e financial time, due testate abbastanza importanti direi, hanno descritto positivamente questa folgorazione di bellachioma, ormai per interessi finanziari molto pelosi, anche all’estero danno i numeri…

    Buona serata, Ivo.

  2. Direi che i quattro citati hanno una unica preoccupazione:non cadere dalla barca.Purtroppo l’Italia è un paese democratico e chi prende più voti governa,poco conta come sia arrivao lì,Repubblica delle Banane o dei cogl…i?O di chi personalmente pensa di guadagnarne qualcosa nel proprio piccolo?
    Notte,Giorgio.

  3. L’immagine dei politici, tutti, nessuno escluso, anche se Prodi mi sta simpatico,
    sta perdendo credito anche agli occhi del popolo meno “istruito” intenso come chi di politica non se ne intende quasi una “pi…”…Di mio personale mi diverto a vedere tutti i giorni lo “spettacolo di marionette” che mandano in onda ai vari telegiornali i nostri strapagati politici. Ma non si vergognano a perder tempo in palesi guerriglie tra di loro? Sono pagati per fare le leggi non per giocare al teatrino!

  4. Ciao Tenebrina, ben trovata anche su questa realta’.

    L’analisi che hai descritto e’ per molti versi condivisibile, tutto il problema e’ legato al potere e alla diffusa mentalita’ di molti di noi, se la politica e’ su questi livelli, come ha descritto uno storico in materia, ogni popolo ha il governo che si merita, non e’ nient’altro che lo specchio di un paese.

    Buona serata, Ivo.

Lascia un commento