Africa,promesse mai mantenute

IL CANTANTE PROMUOVE LA GERMANIA E BOCCIA PARIGI

BONO ACCUSA L’ITALIA “SULL’AFRICA NON MANTIENE LE PROMESSE”

L’Italia e la Francia non hanno mantenuto nessuna delle loro promesse di aiuti umanitari nei confronti dell’Africa. A formulare questo durissimo giudizio, in un’intervista rilasciata al quotidiano tedesco ‘Sueddeutsche Zeitung, e’ il cantante Bono, secondo il quale solo il cancelliere Angela Merkel ha tenuto fede agli impegni presi nel corso dell’ultimo vertice del G8 ad Heiligendamm.

“La Germania non ha imbrogliato”, spiega il leader degli U2 al giornale, “e lo si puo’ constatare nella sua Legge Finanziaria. Ad avere imbrogliato sono stati gli altri, la Francia e l’Italia. Durante un mio incontro con i capi di governo ad Heiligendamm”, denuncia il musicista senza peraltro spingersi oltre, “uno di essi si e’ addormentato mentre stavo parlando”. Alla richiesta di rivelare chi fosse ‘l’affaticato leader’, Bono si mantiene infatti sul vago: “Nomi non ne faccio”, taglia corto. “Forse e’ dipeso dal fatto che io sono un tipo noioso, ma la signora Merkel non si e’ addormentata. Ha mostrato interesse,  e soprattutto non ha promesso molto e mantenuto poco. Sono stati specialmente gli italiani, invece, a violare tutte le promesse che avevano fatto”.

Il cantante annuncia poi che i suoi molti impegni di carattere umanitario non gli impediranno di rituffarsi presto nell’attivita’ musicale. “L’anno prossimo tornero’ al mio naturale posto di lavoro”, anticipa Bono, “e registrero’ un altro disco, anche se continuero’ a viaggiare molto per conto di Data (l’organizzazione umanitaria per la quale e’ attivo, ndr). I miei colleghi degli U2”, aggiunge con un pizzico di ironia, “hanno pero’ gia’ inviato foto del sottoscritto a tutte le stazioni di polizia del mondo, con la richiesta di fermarmi e di rispedirmi subito a casa”. (AGI) – Berlino, 28 dic. –

Da agi web

Come evidenzia la cartina geografica, la colonizzazione e l’influenza europea nel continente africano ha una valenza integrale, dichiarare fumosamente aiuti e non vederne traccia denota l’evidente ipocrisia dell’opulento occidente, solo la Germania ha inserito nella propria finanziaria un adeguato finanziamento di risorse, esse non devono limitarsi nell’invio di alimenti,farmaci,etc,etc, bensì organizzare veri e propri progetti di sviluppo dell’economia,solo in questo modo si può lentamente aiutare un continente perennemente in difficoltà, sebbene sia importante l’aver dato la possibilità d’organizzare i futuri campionati di calcio in Sudafrica, tutto ciò non deve distrarre dall’importante manifestazione, il paese in questione ha migliorato nettamente i rapporti razziali grazie a Nelson Mandela, del resto il Sudafrica gode la fortuna di possedere enormi giacimenti minerari,fino a pochi anni fa sfruttatti dalla minoranza dei bianchi,tra le piaghe presenti da combattere, l’aids,la mancanza d’acqua,malattie infettive che fan morire in enorme numero soprattutto l’infanzia, caso a parte il darfur dove da parecchi anni un intero popolo “vive” in condizioni disperate, un genocidio silenzioso in cui non si sono viste azioni risolutive dell’Onu e dello stesso occidente.

Bono leader degli U2 continui la sua missione, le performace discografiche possono aspettare, prendiamo atto dei comportamenti di Italia e Francia, una vergogna per nulla perdonabile.

P.s.

RIPORTO PER GIUSTO DIRITTO DI CRONACA E DI REPLICA,IL GOVERNO ITALIANO E IL MINISTERO DELLE FINANZE HA DICHIARATO CHE GLI INVESTIMENTI “FOR AFRICA” SONO STATI INSERITI E SARANNO DEVOLUTI CON GLI EFFETTI DELL’ULTIMA FINANZIARIA NEL 2008.

SE TUTTO CIO’ SARA’ VERITIERO, CHIEDO VENIA PER LA PERSONALE POLEMICA TRATTATA SUL MIO SPAZIO.

Serenthà Ivo.

Africa,promesse mai mantenuteultima modifica: 2007-12-28T14:55:00+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Africa,promesse mai mantenute

Lascia un commento