Sempre a proposito di Africa

Il bono, il gallo e il sedativo

 

Bono Vox, straordinario cantante e affermato evasore fiscale, non è solo un uomo capace di equilibrismi vocali ed etici, come coniugare la passione per le cause umanitarie con la proprietà di un giornale per ultraricchi. E’ anche un uomo d’onore. Quindi dobbiamo credergli quando sostiene che, sui fondi promessi al Terzo Mondo, i francesi e gli italiani lo hanno imbrogliato. Ma soprattutto dobbiamo credergli quando aggiunge che il governante di uno dei due Paesi, incontrato nei mesi scorsi a Berlino, si sarebbe addormentato mentre il leader degli U2 gli parlava con prosa accorata dei poveri africani.

Purtroppo il signor Bono non intende svelare all’umanità il nome dell’appisolato speciale. Chi sarà dunque l’insensibile che ha osato mettersi a russare davanti a una delle voci più sexy del pianeta? Il francese o l’italiano? Il fisicamente provato Sarkò o Prodi?

La depressa Ségolène o Prodi? Il pensionato Chirac o Prodi? Il testone Zidane o Prodi? La prode Manaudou o Prodi? Il defunto De Gaulle o Prodi? Il Camembert o Prodi? Vercingetorige o Prodi? Ci sentiremmo senz’altro di escludere Prodi. Quando parla con qualcuno, non è mai lui, dei due, quello che si addormenta.

Massimo Gramellini

Da la stampa web

Sicuramente il mortadella nostrano, ha già avuto altre “performance” in questo senso,non ho idea da parte francese ma da una nota diramata stamattina qualcuno dell’esecutivo nostrano ha fatto sapere che gli aiuti al continente africano sono stati inseriti nell’ultima finanziaria e saranno devoluti nel 2008,sperando che nessuno si appisoli…..

Buon anno

Sempre a proposito di Africaultima modifica: 2007-12-29T23:31:09+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Sempre a proposito di Africa

  1. Speriamo che gli aiuti non cadano nelle solite mani però,che servano ai popoli e non a politicanti lestofanti.
    Conto molto poco sulle giovani generazioni e,fortunatamente da qualche lustro mi sono imposto di non essere più scaramantico;ti anticipo già gli auguri x un anno sereno.
    Occhio alle sbornie di fine anno e a presto,Giorgio.

Lascia un commento