Cannabis,attenzione alla modifica di legge,del tutto inconcepibile a mio parere

Cannabis, dietrofront della Cassazione
I giudici: perseguibile la coltivazione
anche di una sola pianta di marijuana
ROMA
Dietrofront della Cassazione sulla liceità della coltivazione domestica di piccole quantità di piante di canapa indiana: per i supremi giudici della IV sezione penale è da perseguire penalmente la coltivazione, sul balcone di casa, anche di una sola piantina di marijuana, indipendentemente dalle sue caratteristiche droganti.

Pochi mesi fa, invece, la Suprema Corte aveva consentito la coltivazione domestica di piante di canapa destinate alla vendita per uso ornamentale. Col il verdetto depositato oggi gli “ermellini” rilevano che è penalmente rilevante la coltivazione ’anche di una sola piantina vitale ed idonea a produrre sostanza stupefacente. In sostanza, «la coltivazione di canapa indiana va sanzionata indipendentemente dall’ampiezza del numero di piante contenenti sostanze tossiche». A questa conclusione la Cassazione è arrivata rileggendo le norme sulla droga riviste dopo il referendum ed in base a quelle più recenti varate con la “Fini-Giovanardi”.

Ad avviso di Piazza Cavour (sentenza 871 depositata oggi), il referendum ha reso penalmente lecita solo la detenzione, l’importazione e l’acquisto di sostanze stupefacenti ad uso personale «con conseguente impossibilità di estendere tale liceità anche alla coltivazione delle droghe, assolutamente vietata nel territorio dello Stato, senza che possa assumere valore scriminante l’uso personale della sostanza prodotta».

Da la stampa web
Non ne faccio uso,due anni fa sono stato ad Amsterdam e manco sono entrato in una fumeria tipica di quel paese, ritengo però che sia una forzatura assurda questa sentenza, come detto non ho problemi su questo campo,ma con tutti i problemi di questo paese rendere illegale anche solo una piantina di cannabis mi pare surreale, ma del resto sappiamo distinguerci nelle contraddizioni diffuse dalle nostre parti.
Cliccate su google Aldo Bianzino, la sua storia per qualche piantina di cannabis, più che surreale assolutamente criminale il comportamento di alcuni componenti delle istituzioni.
Vi consiglio il post a riguardo di qualche settima fa che ho inserito.
Cannabis,attenzione alla modifica di legge,del tutto inconcepibile a mio parereultima modifica: 2008-01-10T23:18:21+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Cannabis,attenzione alla modifica di legge,del tutto inconcepibile a mio parere

  1. Sentenza incomprensibile… Prima dicono si, poi dicono no, poi dicono forse così, poi no deciso… Si passa dalla “quasi legalizzazione” delle droghe leggere (al quale sarei favorevole nonostante non le usi) al punire anche una semplice coltivazione di piante di cannabis per scopi ornamentali (che indubbiamente ho visto, e rendono bellino un ambiente)

    Vabbè… lasciamo stare

    ciao Ivo!

  2. Ciao Fabri,

    Sulla liberazione delle droghe leggere non sono d’accordo, cioè uno spaccio stile Olanda, da studi scientifici in questi ultimi tempi sono emersi gli aspetti tossicologici molto negativi a livello celebrale,non ho idea quanto siano precisi, ma nel frattempo non diffonderei massicciamente questa merce,sarei perlomeno tollerante e farei il possibile per diffondere il rischio che s’incorre nell’utilizzare queste sostanze.

    Siamo sulla stessa linea per definire quest’ultima sentenza, bonariamente ridicola.

    Ivo

  3. Io sono favorevole, perchè comunque la droga viene utilizzata lo stesso, non è che essendo illegale non è utilizzata. Io sarei favorevole alla legalizzazione, in quanto una legalizzazione porta a controlli, e questi controlli potrebbero portare i ragazzi che ne fanno uso, a non fumare più quello che viene chiamato “fumo” che contiene ferro, magnesio, piombo, etc etc insomma tutta roba schifosa… e bada bene, sono favorevole alla liberalizzazione degli spinelli, non di coca, eroina, lsd e altri troiai… E poi, avere legalizzato l’alcol, e non gli spinelli, mi sembra una contraddizione… sono egualmente pericolosi per l’organismo…

    Nonostante l’alcol possa uccidere, possa rendere ubriachi, possa creare dipendenze e altri numerosi problemi, non ci sono campagne pubblicitarie contro l’abuso di alcol, se non quelle finalizzate a vendere il prodotto (vedi Drive beer e Moretti Zero). L’unica “seria” è quella dell’heineken con il cane che beve la birra e poi va storto…

    Non colpevolizzo gli spinelli perchè gli equiparo all’alcol…

    Ciao Ivo

  4. E’ vero,bè due blogger meglio che one!!!

    Lascia perdere, ogni tanto a momenti mi dimentico come mi chiamo, a parte gli scherzi,sebbene sia già diffusissimo il consumo ho l’impressione che aumenterebbe ancor più, direi positivo l’aspetto della qualità, in effetti da quel che conosco gira parecchia merda.

    Nella ricerca della tossicità è compresa anche la cannabis,pare che agisca in modo deteriore a livello cerebrale, non solo per la scaduta qualità della sostanza.

    Sull’alcool meglio lasciar perdere, mi sta bene il vino, un prodotto su scala nazionale molto importante, i super alcolici e altri di gradazione inferiore li bandirei dalla pubblicità come il fumo, sono causa di morte non solo a livello fisico ma anche per incidenti stradali.

    Ciao,Ivo.

  5. per me questa sentenza è sbagliatissima, forse è vero che la cannabis fa male, come l’alcool e le sigarette che sono legali, non capisco perchè la cannabis non lo è. inoltre ha molte qualità mediche (dal prevenire al curare il sintomo dell asma ad essere un aiuto contro l’anoressia e inoltre previene anche il morbo di alzheimer) e se fa male è solamente perchè viene fumata, qualsiasi sotanza fumata fa male, anche se si tratta di camomilla.
    io sarei del parere di legalizzarla, si dice che siamo in un paese libero, ma non mi sembra proprio, ognuno deve essere libero di fare del suo corpo quello che vuole, poi naturalmente le altre droghe come la cocaina, l’eroina e altre droghe pesanti che fanno realmente molto male assolutamente no.
    e poi sarebbe molto meglio per tutti, la mafia nn si arricchirebbe più dalla droga e girerebbe solo roba di qualità senza sostanze sintetiche che ci mettono in mezzo come fanno ora.

    speriamo che la situazione cambi presto perchè questo nn è un paese civile

  6. Legali o meno, le cosiddette droghe leggere se uno le vuole reperire non ha problemi nel trovarle,anche quelle meno leggere, non conosco i benefici della cannabis, se fumata come abbiamo affermato è nociva, ho postato anche su recenti studi che allargano gli allarmismi, se al contrario è positiva se assunta in altri modi, dovrebbero renderla legale a livello farmacologico, il problema rimarrebbe nelle coltivazioni, il confine tra grandi produttori legali e piccoli per gli apparenti consumi personali, sarebbero di difficile interpretazione.

    Ciao Fabio, buona serata

Lascia un commento