La Sapienza,Benedetto XVI, non gli mancheranno altre opportunità del suo pensiero,anzi!!!

Il rettore aveva autorizzato la manifestazione degli studenti

 

Benedetto XVI non andrà alla Sapienza: ”Motivi di sicurezza”

 

 

Città del Vaticano, 15 gen. (Adnkronos/Ign) – Benedetto XVI non andrà giovedì prossimo all’università di Roma ‘La Sapienza’. E’ quanto ha reso noto la sala stampa della Santa Sede con un comunicato ufficiale diffuso nel pomeriggio di oggi. ”A seguito delle ben note vicende di questi giorni – si legge nel testo del comunicato vaticano – in rapporto alla visita del Santo Padre all’Università degli Studi La Sapienza, che su invito del Rettore Magnifico avrebbe dovuto verificarsi giovedì 17 gennaio, si è ritenuto opportuno soprassedere all’evento”. ”Il Santo Padre – si conclude il testo – invierà, tuttavia, il previsto intervento”.

Le ragioni di sicurezza, cioè dell’incolumità assoluta del Papa, alla fine hanno prevalso nella scelta definitiva compiuta dal Vaticano. A quanto apprende l’ADNKRONOS, il problema dell’ordine pubblico, e pertanto la garanzia di salvaguardare l’incolumità fisica del Pontefice, era sul tavolo dei responsabili vaticani e delle stesse autorità italiane già da questa mattina.

Nonostante, ciò, in mattinata padre Ciro Benedettini, vicedirettore della Sala stampa vaticana, aveva confermato la visita: ”Non esistono cambiamenti di programma”, aveva affermato Benedettini.

E gli studenti avevano ottenuto di poter manifestare all’interno della Città universitaria il proprio dissenso alla visita di Papa Ratzinger. “Abbiamo ottenuto la possibilità e la garanzia di manifestare il nostro dissenso all’interno della Città universitaria – aveva annunciato Francesco della delegazione di ragazzi ricevuta dal rettore – gli studenti della Sapienza e non solo, potranno manifestare la loro indignazione e contrarietà per il Papa più retrogrado che ci sia mai stato, ma anche contro il segretario del Pd e il ministro dell’Università Fabio Mussi”.

Una settantina di studenti, aderenti alla ‘Rete per l’autoformazione’, avevano occupato intorno alle 12 le Aule del Senato accademico. Appena è arrivato il ‘via libera’ da parte del rettore Renato Guarini a incontrare una delegazione degli studenti, l’aula del Senato accademico è stata liberata anche se gli studenti sono rimasti nei corridoi del Rettorato, in attesa che la delegazione uscisse dall”incontro.

”Gli studenti non mi hanno strappato nulla, se sono convinto della bontà delle iniziative le concedo altrimenti no”, ha affermato Guarini che ha definito l’occupazione di stamattina un ”gesto poco simpatico”, che non ha comunque influenzato la sua decisione. ”Avrei comunque concesso l’autorizzazione – ha precisato – l’occupazione non la ammetto per nessuno, è una forma di inciviltà”.

Guarini ha ribadito che non si aspettava assolutamente la lettera di contestazione dei docenti all’interno della quale, ha sottolineato ”vi sono anche alcune imperfezioni nel parlare del pensiero del Papa. Rispetto le opinioni espresse, ma certamente – ha sottolineato – non meritava tanto clamore”. ”Vi è molta amarezza nella cerchia del Papa – ha detto – perché è montata un’indegna polemica sul pensiero del Papa che viene come uomo di cultura e come studioso”.

Da adnkronos web

Non ho commentato ieri la notizia, ho aspettato per riflettere e vedere gli sviluppi, al di là della decisione di stasera, se fossi stato uno studente o un professore, avrei affermato un certo disappunto ma avrei consentito la sua visita nell’ateneo, probabilmente non avrei presenziato o avrei optato per una discreta contestazione, è da troppo tempo che il vaticano continua incessantemente ad entrare nella vita sociale di tutti noi, sarebbe a mio parere del tutto condivisibile se fossero consigli per i cattolici praticanti o meno, assolutamente non è così, sono il più delle volte forti pressioni per vietare o modificare diritti acquisiti e presenti in tutta Europa, mi chiedo dopo tutta l’enfatizzazione che ha in tutte le festività negli organi mediatici, i suoi cardinali e vescovi che fanno da eco,  per quale motivo debba presenziare all’inaugurazione dell’anno accademico alla Sapienza, tranne un’altro motivo di visibilità, quasi per indottrinare e influenzare buona parte del mondo scientifico e studentesco.

Può essere che il suo dietro-front sia dettato dall’ ordine pubblico, ma una contestazione chiassosa nei suoi confronti sarebbe stato un duro colpo alla sua visibilità e se vogliamo una figura mediatica discretamente negativa dell’intero paese, con  le polemiche riprese su tutte le testate giornalistiche e visive, sul perchè della sua visita e della plateale contestazione, sviscerando alcuni aspetti su unioni di fatto,testamento biologico,fecondazione assistita,uso del preservativo,aborto e contraccezione, la mancanza di regolamentazione della prostituzione extra-comunitaria, una piaga vergognosa anche questa quasi del tutto specifica del nostro paese.

La Sapienza,Benedetto XVI, non gli mancheranno altre opportunità del suo pensiero,anzi!!!ultima modifica: 2008-01-15T18:45:00+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “La Sapienza,Benedetto XVI, non gli mancheranno altre opportunità del suo pensiero,anzi!!!

  1. Avevo lasciato un commento,ma probabilmente non ho digitato l’invio.Pochi tra studenti e professori avevano creato questo movimento contro il Papa eppure hanno vinto loro, la democrazia è un bel modello di vita ma alle volte mi lascia l’amaro in bocca.
    Riguardo la pillola de giono dopo:come sempre dettagliatissimo e ben giustificato il tuo intervento.

    A presto,Giorgio

  2. Grazie per il complimento, posso aggiungere a riguardo del pontefice che avrebbe potuto ugualmente presenziare, la sua parola e il suo pensiero poteva confrontarsi con un dibattito, in un confronto democratico si possono accettare tesi diverse in modo reciproco, considero tutto ciò l’essenza della democrazia, non è sempre possibile ricevere solo applausi, reputo per buona parte diplomatica il suo dietro-front, il pericolo a mio parere non era per la sua incolumità, bensì una certa ritrosia nel ricevere dei fischi.

    Ciao,Ivo

Lascia un commento