Tre personaggi di vario spessore emersi nelle misere cronache quotidiane

Anna Magnani, a 100 anni dalla sua nascita desidero dedicargli questo tributo, Nannarella, un’attrice d’altri tempi,una professionista sublime,nel panorama cinematografico italiano,da molti anni a mio giudizio manca una figura così elevata, fu la prima attrice nostrana ad essere premiata con un oscar, forse Giovanna Mezzogiorno crescendo potrà avvicinarsi a lei.

 

Oliviero Diliberto, anche se non piace a Francesco, oggi ha deciso di lasciare il posto di capolista a Torino nella sinistra arcobaleno al delegato sindacale della Thyssen Krupp, può essere interpretato come una scelta solo opportunistica, ma ditemi chi altro nel passato,nel presente e nel futuro si comporterà così, sono dell’idea che dia spunti di riflessione.

Mastella, dopo aver cambiato in questi anni coalizione,nell’altalena destra-sinistra, aver insieme a Dini fatto cadere Prodi, si ritrova nella situazione che nessuno se lo piglia, evidentemente ha confidato troppo nei suoi mezzi, l’inaffidabilità non paga,come un giocatore d’azzardo ha messo tutta la posta nel piatto,non è andata bene la giocata, anche se tra qualche anno non sarebbe sorprendente rivederlo in politica, in questo paese nulla è impossibile.

Finalmente ce ne siamo liberati, foss’anche solo per un certo periodo.

Tre personaggi di vario spessore emersi nelle misere cronache quotidianeultima modifica: 2008-03-07T20:55:00+01:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Tre personaggi di vario spessore emersi nelle misere cronache quotidiane

Lascia un commento