Sharon Stone,quando un’attrice dovrebbe limitarsi ad interpretare film

“CINA PUNITA DAL SISMA”, SHARON STONE RISCHIA IL BOICOTTAGGIO

 

I film di Sharon Stone rischiano di essere boicottati in Cina, in seguito alle dichiarazioni dell’attrice, che in un’intervista al Festival di Cannes pubblicata sul sito Hollywood Scoop, aveva definito la tragedia del terremoto a Sichuan un evento “interessante”, accaduto per una sorta di “punizione divina” in risposta alla repressione in Tibet da parte del governo cinese. Sharon Stone aveva azzardato che l’ecatombe del terremoto che il 12 maggio scorso ha sconvolto la Cina causando oltre 70.000 morti, sia stata l’effetto di un “karma sfavorevole”. “Dopo aver visto la violenza e il sangue in Tibet – aveva detto l’attrice – mi sono interrogata e non riuscivo a capire. Poi c’é stato il terremoto e allora mi sono resa conto che si trattava di karma”, il principio che nelle filosofie orientali regola la vita dell’universo. Insomma, secondo la Stone il terremoto non sarebbe stato altro che la punizione meritata dai Cinesi per aver soffocato le rivendicazioni dei monaci buddisti. La risposta della Cina non si è fatta attendere: i giornali, le televisioni e l’opinione pubblica hanno espresso giudizi molto duri nei confronti dell’attrice 50enne e in molti hanno invitato a boicottare lei e i film che la vedono protagonista, rari, a dire il vero. Alcuni hanno replicato che, in base a questa filosofia, anche lo tsunami del 2004 e gli attacchi dell’11 settembre del 2001 dovrebbero essere semplicemente un karma sfavorevole, altri invece hanno detto che persino il Dalai Lama si starà vergognando per la Stone e che nessuno si può permettere di lasciarsi andare a congetture del genere. Si sta alzando un polverone anche in rete: oltre a migliaia di commenti durissimi su YouTube, dove appare il video dell’intervista, ed é stato creato un sito apposito per lanciare critiche contro la Stone.

[ da ansa web ]

Non si preoccuperà più di tanto del boicottaggio cinese,ma il pensiero dell’attrice americana rimarrà tra i più infelici,se alle criminali repressioni cinesi in Tibet per vendetta ancestrale si è verificata la tremenda tragedia del terremoto con migliaia di vittime,personalmente mi sono perso il filo logico,un pò come affermare occhio per occhio,dente per dente, mi domando cosa c’entri la punizione divina con le povere vittime del sisma.

Una interpretazione spicciola e oggettivamente pesante,riferita da una donna considerata capace e intelligente,non vorrei che fosse un segnale di demenza senile,sarebbe effettivamente parecchio precoce.

Diffusamente l’opinione mondiale si è schierata per la libera autonomia del Tibet,condannando le criminali repressioni,alcuni appoggiando la tesi del boicottaggio delle Olimpiadi, la mia interpretazione della situazione si limiterà nel non assistere alla manifestazione e continuando a denunciare il regime cinese,non solo su questo tema, ma non mi appello al Karma o alla vendetta divina per far pagare ad altri innocenti le moltissime ingiustizie in quel paese vastissimo.

Abbiate pietà della Stone,la voglio ricordare per le sue performance cinematografiche.

Sharon Stone,quando un’attrice dovrebbe limitarsi ad interpretare filmultima modifica: 2008-05-28T21:08:36+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Sharon Stone,quando un’attrice dovrebbe limitarsi ad interpretare film

Lascia un commento