Cluster bomb,al bando le armi micidiali deciso da 109 nazioni

Entro otto anni saranno sospesi la produzione e lo stoccaggio di queste armi micidiali

Il mondo dice no alle cluster bomb

Storico trattato per la messa al bando degl ordigni a frammentazione. Grandi assenti Usa, Russia e Cina.

 

DUBLINO (Irlanda) – E’ una firma storica quella che a Dublino i rappresentanti di 109 nazioni hanno posto sotto al trattato per la messa la bando delle «cluster bomb», le cosiddette «bombe a grappolo» che dividendosi in centinaia di ordigni minori al momento dell’esplosione rischiano di causare – e peraltro già causano, visto che sono state fino ad oggi ampiamente utilizzate – migliaia di vittime innocenti. Le piccole bombe sparpagliate da ognuno di questi ordigni restano infatti spesso inesplose e restando nel terreno rischiano poi di colpire, anche a distanza di anni, soprattutto la popolazione civile.

I «GRANDI ASSENTI» – Tra coloro che terranno i proprio arsenali, e che non hanno partecipato al summit di Dublino, ci sono i già citati Stati Uniti, Israele, la Cina, la russia, l’India e il Pakistan. Resta però la speranza che la moral suasion che potrà esercitare l’adesione proclamata a gran voce della gran parte delle nazioni del mondo possa indurre anche questi Paesi a fare sempre meno ricorso agli ordigni a frammentazione.

«VITTORIA PER L’UMANITA’» – «Le cluster bomb verranno consegnate alla pattumiera della storia – commenta Thomas Nash, coordinatore della Cluster Munition Coalition, l’organizzazione che ha co-promosso il vertice di Berlino e che raccoglie attivisti pacifisti e superstiti venuti a contatto con le bombe a grappolo (e che quasi sempre ne portano i segni, sottoforma di mutilazione) – Il loro uso viene ora stigmatizzato. Con questo storico accordo non potranno mai più essere prodotte o vendute, è una vittoria per l’umanità».

[ da corsera web ]

Importante accordo a favore dell’eliminazione di queste bombe micidiali,l’intera umanità ha una speranza in più,peccato l’assenza degli stati elencati,spiccano Usa,Russia e Israele,davvero poco onorevole questa presa di posizione,è augurabile che l’esser indicati stati canaglia su questo fattore,sia decisivo nella sparizione dai loro arsenali, ma i dubbi negli anni rimarranno.

Mi spiace pubblicare la foto di una vittima delle cluster bomb,è tra le meno crude,ma necessaria per far riflettere.

Cluster bomb,al bando le armi micidiali deciso da 109 nazioniultima modifica: 2008-05-30T19:13:38+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “Cluster bomb,al bando le armi micidiali deciso da 109 nazioni

  1. Ciao ivo, credo invece che abbia fatto bene a pubblicare questa foto che io personalmente nn trovo cruda.
    Ci auguriamo un pò tutti che anche i paesi che nn hanno principalmente aderito, poi cambieranno idea. Ma ne dubito. Sono quasi tutti paesi che hanno in corso una perpetua guerra che gli dà una identità.
    Tu sei campano ivo?
    se sì, spero che dove vivi tu non si siano verificate le esondazioni e che tutto sia a posto (è anche vero che se stai con l’adsl non hai problemi 😉

    buon fine settimana

  2. No,come avrai potuto osservare esiste molto di Torino sul mio spazio,a livello fotografico intendo,non ho avuto problemi di allagamento,come tutta la città del resto,i problemi sono nelle valli e le previsioni sono piuttosto incerte nei prossimi giorni,si spera,non possiamo fare nulla a riguardo.

    Yes,adsl per correre veloce…. e salutami la tua terra.

    Buona serata Talamasca,Ivo

Lascia un commento