Emma Marcegaglia.errare è umano,perseverare è diabolico

Ditta Marcegaglia, nuovo incidente sul lavoro

 

Stavolta non è morto, ma poco ci manca. Un’altra volta nello stabilimento del presidente di Confindustria. Nuovo «gravissimo» incidente sul lavoro presso uno stabilimento del gruppo Marcegaglia: un elettricista che stava svolgendo un intervento di manutenzione «è stato inspiegabilmente schiacciato dal magnete di una macchina imballatrice». A renderlo noto un comunicato congiunto di Fiom-Fim-Uilm, nel quale si annuncia che «come prima risposta la fabbrica di Gazoldo rimarrà ferma tutto il giorno» e il 24 giugno si attuerà nel gruppo un’ora di sciopero con assemblee sulla sicurezza da tenere in tutti gli stabilimenti.

«È inaccettabile, la presidenza della Confindustria si vergogni». Così Giorgio Cremaschi, segretario nazionale della Fiom-Cgil, sul grave incidente di venerdì mattina allo stabilimento di Gazoldo degli Ippoliti. Intanto la fabbrica rimarrà ferma tutto il giorno, con il Coordinamento sindacale nazionale Fim Fiom e Uilm che ha indetto un’ora di sciopero martedì 24 giugno in tutti gli stabilimenti del gruppo. «Il nuovo gravissimo incidente – commenta Cremaschi -, che segue di poco altri infortuni gravi o mortali nel gruppo, dimostra che non c’è finora da parte delle imprese alcuna reale volontà di intervenire sull’organizzazione del lavoro per tutelare la salute dei lavoratori. La Fiom, augurando al lavoratore colpito di superare il gravissimo trauma, si riserva ulteriori iniziative, anche sul piano legale».

[ da l’unità web ]

Alla vigilia del suo insediamento alla presidenza di confindustria,è morto un lavoratore nella sua azienda,dopo qualche settimana si è verificato un altro grave incidente,non voglio speculare su queste situazioni,ma non aver accennato alla tragedia nel suo discorso inaugurale alla presidenza di Confindustria non le fa onore,un massimo dirigente dopo il primo campanello d’allarme avrebbe dovuto incentivare le misure di sicurezza nella propria realtà,ma da quegli ambienti si preferisce discutere su produttività e allungamento degli orari di lavoro.

Complimenti e l’affermazione del vergognarsi da parte di Cremaschi, ho idea che non scalfisca minimamente quei settori.

Emma Marcegaglia.errare è umano,perseverare è diabolicoultima modifica: 2008-06-20T22:56:49+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “Emma Marcegaglia.errare è umano,perseverare è diabolico

  1. Saggio commento amico mio,come sempre si preferisce discutere su temi comodi piuttosto che sulla sicurezza della vita che e’ prioritaria. La vogliamo chiamare casualita’? come volete voi,ma la cosa grave e’ che arriva da chi dovrebbe dare l’esempio! Le solite scimmie che gestiscono la solita repubblica delle banane! Un saluto.

  2. Ciao Romualdo,la perdita d’una vita umana legata al lavoro è un avvenimento sconcertante,fossi un datore di lavoro vorrei la mia coscienza a posto,non me ne fregherebbe nulla d’avere un buon fatturato a discapito della massima disponibilità nell’investimento in sicurezza,solo il destino e la casualità riuscirebbe a farmi dormire la notte.

    Buona notte amico,Ivo

  3. E’ triste sentire che si muore sul posto di lavoro… per mancanza sicurezza… si gioca ancora con la vita della gente… La neccessità di mantenere quel posto a volte fa si che le cose vengano occultate dagli stessi lavoratori… nella mia zona in Sicilia, nei cantieri edili, accade così… Spero tanto che prima o poi si prendano dei seri provvedimenti… Un buon fine settimana Ivo… besitos… Sonia

  4. Si, è veramente vergognoso che ancora oggi, nel 2008, si muoia a causa del lavoro, si muoia mentre si sta faticando per portare soldi a casa per sfamare la propria famiglia… assurdo.
    Con Sacconi al ministero, comunque, dubito le cose cambieranno… già vuole ridurre le sanzioni a chi viola le norme della sicurezza sul lavoro… così se ne fregheranno ancora di più di rispettarle… olè!

  5. Sicuramente Alfa,questo esecutivo è a stretto contatto con la confindustria,l’elenco terribile delle morti bianche,record europeo tra l’altro,rimarrà immutato,anche se mi auguro il contrario naturalmente.

    Emanuela,lavorano gomito a gomito i due potentati,anche questi risultati sono evidenti.

    Sonia,nella tua Sicilia c’è stato un massacro la scorsa settimana,tutti quei lavoratori morti nel depuratore,una fine assurda determinata dall’ignoranza delle più elementari norme di sicurezza,mi auguro che paghino i responsabili,ma il più delle volte la fanno franca.

    Buona domenica a voi,Ivo

Lascia un commento