Incontri ravvicinati con l’immunità parlamentare

Francesco Cossiga

Abbiamo un bell’assortimento di senatori a vita, non c’è che dire. Il mafioso prescritto Andreotti, il cocainomane Emilio Colombo, l’insolente Cossiga, che non perde occasione per dar fiato alla bocca. Vive di ossessioni, insegue fantasmi, ha il complesso del sopravvissuto. Problemi economici non ne ha, gira con dieci uomini e tre auto di scorta, sarà senatore fin che campa in quanto ex presidente della repubblichetta. Ha pure sistemato il figlio Giuseppe come parlamentare pdl e sottosegretario alla Difesa. Non sapendo come ingannare il tempo, a ottant’anni spara fesserie e sparge veleno senza requie. Tanto nessuno lo prende sul serio e comunque gode dell’insindacabilità parlamentare. Perché sia chiamato in tribunale a render conto di quel che dice (come capita a molti blogger) occorrerebbe il voto favorevole della maggioranza del Senato. Praticamente impossibile.
La grande riforma neo-piduista della giustizia, recentemente annunciata dall’imputato autoimmune, sarà affidata alla supervisione di tre “saggi”: uno è Cossiga. Ecco la sua ultima esternazione a Radio 24. Dove tra l’altro dà del cretino a ciascun elettore di un certo partito: indovinate quale. Fatela ascoltare a qualche amico straniero che non sa nulla dell’Italia. E poi spiegategli con calma che non si tratta di un comico ma di un ex capo dello Stato, ex presidente del Senato ed ex presidente del Consiglio, ora senatore a vita nonché consulente per la riforma berlusconiana della giustizia.

[ da http://www.pieroricca.org/ ]

Facile per l’ex di tutto di questo paese,nelle più alte cariche investite,affermare qualsiasi cosa e non risponderne alla giustizia,un aspetto è certo,ha costantemente avuto un ego molto sviluppato,per esperienza diffidare degli uomini o donne che siano,quelli della verità costantemente  in tasca,se non devono manco pagare dazio per le loro affermazioni,la questione diventa molto grave.

Nel settennato di Presidenza della Repubblica fu definito,picconatore,personalmente ritengo che fu delirio di onnipotenza,purtroppo mai sopito.

Incontri ravvicinati con l’immunità parlamentareultima modifica: 2008-07-19T20:39:08+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento