Dedicato al ministro dello sviluppo economico,Claudio Scajola

Maramotti vignette [ da l’unità web ]

La sua affermazione recente

il ministro Scajola inaugura la nuova centrale a carbone di Civitavecchia con le parole: “Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana si è costruito questa modernissima centrale dove tutto è controllato e tutto è sicuro.”

Fu ministro degli interni al tempo del G8 di Genova,i risultati li conosciamo,di Marco Biagi affermò che era un rompi coglioni,chissà il precariato così diffuso lo ritiene troppo tenero probabilmente,l’uscita poco felice che farebbe arrossire Machiavelli,cioè il fine giustifica i mezzi,fa parte del clichet del personaggio,potremo classificarlo come persona con notevole pelo sullo stomaco,il miglior complimento che si può fare a un tale galantuomo.

Qualche vita umana val bene qualsiasi progetto portato a termine,la casta ringrazia,le prime linee in guerra,ora schierate nel campo lavorativo,sono solo un dettaglio.

Post e personale commento hanno come riferimento l’articolo di Riccardo Gavioso.

Dal suo blog

http://lapennachegraffia.blogspot.com/2008/07/i-tappeti-degli-altri.html

Dedicato al ministro dello sviluppo economico,Claudio Scajolaultima modifica: 2008-08-01T21:46:00+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

5 pensieri su “Dedicato al ministro dello sviluppo economico,Claudio Scajola

  1. Ciao Ivo, se nn fosse così tardi leggerei tutto il post…e ad essere franca, nn ho l’umore di pensare al nucleare…sai che si pensa di destinare le scorie radioattive alla Sardegna?
    perchè è abbastanza distante e in questo modo si terrebbero il + lontano possibile dalla penisola le possibili radiazioni.

    che devo aggiungere?

    ho un articolo che stavo pensando di pubblicare, ma il mio blog nn tratta queste cose.

    Per tornare a Guccini, l’ho amato anni fa quado ho avuto dei problemi a lavoro un pò grossi, mi ha aiutata 🙂 le sue cazoni mi hanno dato forza, che ci posso fare…son fatta così.
    Ora lo ascolto un pò di meno, ma Don Chisciotte, Cirano, l’avvelenata, la locomotiva…le adoro.

    Spero che i tuoi problemi in famiglia nn siano gravi, in ogni caso ti auguro buone vacanze 🙂 e buon week end

  2. Scorie in Sardegna,centrali nucleari in Albania,l’ipocrisia e la vigliaccheria italica non ha limiti,i furbetti metropolitani non hanno alcun ritegno,qualsiasi progetto legato all’energia o termovalorizzatori che siano, devono esser ben distanti dai loro familiari.pensieri diffusi della solita casta.

    Buon fine settimana a te,Talamasca

    Ivo

    P.s. Guccini,buon gustaia!!! grazie per la precisazione

  3. a volte ritornano… e visto che il titolo è da horror, mi pare che certi personaggi facciano l’impossibile per mostrarsi inquietanti: cosa che peraltro gli riesce molto naturale. Unica consolazione, ci offrono la possibilità di ricordare a chi si fosse distratto i “meriti” che li hanno ricondotti alla giuda del paese.
    Del resto noi non perdoniamo e “tocchiamo”…

    grazie di cuore della citazione e una buona domenica, Riccardo

Lascia un commento