Pannelli solari,innovativa tecnologia a regime tra dieci anni

 

ECO-ENERGIA: SCOPERTO METODO PER IMMAGAZZINARE QUELA SOLARE
– ROMA, 1 AGO – Promette una vera e propria ‘rivoluzione del solare’ la scoperta fatta dagli ingegneri del Massachussets institute of technology (Mit): in uno studio pubblicato da Science hanno infatti descritto per la prima volta un modo per immagazzinare l’energia prodotta dai pannelli solari. La scoperta e’ stata ispirata da uno dei passaggi della fotosintesi, in cui l’acqua viene scissa in idrogeno e ossigeno. Per riuscire a ripetere lo stesso procedimento i ricercatori hanno disegnato un nuovo catalizzatore, cioe’ una sostanza che favorisce una reazione ma che alla fine puo’ essere recuperata intatta, poco costoso e che funziona a temperatura ambiente. Il sistema progettato prevede che l’elettricita’ prodotta ad esempio da un pannello fotovoltaico venga utilizzata, insieme al catalizzatore nuovo e a uno tradizionale, per scindere l’acqua in idrogeno e ossigeno gassosi. Questi possono essere immagazzinati e utilizzati per alimentare delle celle a combustibile. ”Questo e’ quello che cercavamo di fare da anni – spiega Daniel Nocera, che ha coordinato lo studio – l’energia solare e’ sempre stata limitata dal fatto che si interrompeva in assenza di sole. Adesso possiamo considerarla praticamente illimitata”. Secondo i ricercatori, l’applicazione su larga scala del processo e’ molto facile e richiedera’ non piu’ di dieci anni.

[ da ansa web ]

L’effetto temporizzato che consentirà di immagazzinare l’energia prodotta e poterne usufruire nelle ore notturne o nelle giornate con cielo coperto,consentirà un migliore sfruttamento dell’energia,una ricerca rivoluzionaria per spingere le politiche dei paesi e dei singoli cittadini all’investimento in tale tecnologia,siamo diretti a passi lenti verso l’accantonamento delle risorse fossili,sperando che l’effetto serra non abbia raggiunto limiti insostenibili e dirompenti dell’ecosistema.

Davvero un peccato,se non ci fossero stati gli interessi delle multinazionali verso il petrolio e la ricerca fosse stata appoggiata in modo consono,avremmo già in opera diverse soluzioni di energia pulita.

Ma questa è un’altra storia!!!

 

 

Pannelli solari,innovativa tecnologia a regime tra dieci anniultima modifica: 2008-08-03T12:39:00+02:00da iserentha
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Pannelli solari,innovativa tecnologia a regime tra dieci anni

  1. A me pare impossibile che si stia parlandoa ncora di nucleare, cò dimostra la cecità della classe dirigente. E le scorie dove le mettiamo? E il fatto che non sia mai stata smantellata una centrale nucleare dove lo mettiamo??? Continuiamo così, facciamoci del male…….

  2. Gianni,l’aver costantemente in questi decenni frenato e investito briciole in ricerca scientifica,nel campo dell’energia alternativa,in questo modo hanno potuto investire in tutto ciò che inquina,energia fossile e nucleare,con i rischi che ne conseguono e le scorie che dovranno esser smaltite in speciali stoccaggi,sottovalutando che per non nuocere più,l’uranio e la sua radioattività,dovranno passare secoli.

    Unicamente business e nascondendosi dietro ad un dito,che altrimenti si sarebbe sconvolto l’equilibrio mondiale,dal punto di vista economico e con nefasti contraccolpi per l’umanità.

    Chi vuol sapere,sa,chi fa lo struzzo,chissenefrega,chi si arricchisce,un bel circolo “virtuoso” vero…

    Buon inizio di settimana a te,Ivo

  3. Ciao Ivo,
    sempre interessanti i tuoi post, inutile ripetertelo continuamente 🙂

    tu forse avevi parlato dell’idea di costruire un enorme pannello solare nel deserto del Sahara, x destinare l’energia prodotta a buona parte dell’europa?
    a me sembra che cmq l’energia prodotta, dai ns pannelli o da quelli del sahara, ci verranno a costare sempre molto xchè impareranno a specularci su…si inventeranno una tassa sul pannello o sul tot di energia prodotta.

    Ho una scarsa fiducia sul governo italiano, da qualsiasi parte arrivi…

    Buon lunedì Ivo, a presto

  4. Talamasca,la mia è un’iniziativa di organizzare il blog come una finestra aperta sul mondo,non è difficile,è sufficiente la ricerca sulle immense potenzialità che offre la rete,un minimo di dedizione basta e avanza,ti ringrazio.

    Continuando sul tema per Silvyn e Talamasca

    I costi e le effettive possibilità di installare pannelli solari sui condomini delle nostre città,sono presenti ancora ostacoli d’una certa difficoltà,ma la via è tracciata,non solo solare,l’eolico ad esempio nel post successivo a questo è diventato possibile a costi assolutamente alla portata di tutti,si tratta solo d’un certo numero d’anni,il fenomeno si estenderà a macchia d’olio,i costi saranno adeguati a quelli odierni e sul progetto del Sahara,la differenza sostanziale è che sarà un enorme energia pulita.

    La multinazionali Pony,hanno interpretato e continuano a procedere verso la materia fossile,poichè gli interessi sono enormi,loro hanno frenato gli sviluppi di tecnologie che altrimenti sarebbero realtà molto economiche già da tempo.

    Saluti a tutti voi,Ivo

Lascia un commento