La linea di Osvaldo Cavandoli e dopo Carosello tutti a nanna.

Quella “linea”che incantò l’Italia del boom. Milano, anni Sessanta. Con un segno grafico asciutto e geniale il disegnatore Cavandoli inventa l’omino perseguitato che sempre si rialza e comincia a andare, andare… di M. SERRA Per l’intero articolo http://www.repubblica.it/2007/11/sezioni/spettacoli_e_cultura/linea-cavandoli/linea-cavandoli/linea-cavandoli.html Il video Da la repubblica-you tube-foto ricerca google Fu un’idea ingegnosa, la linea che scorreva sul teleschermo,ai tempi le sponsorizzazioni erano di … Continua a leggere