Pc e web,una diffusione inarrestabile

Un miliardo i computer in uso, il doppio in soli 6 anni «Entro il 2014 il 70 per cento nei paesi emergenti: Cina, India e Brasile»   Nel mondo sono ormai più di un miliardi i computer in uso, e anche se la maggior parte è in Occidente, presto saremo superati dai mercati emergenti anche in questa statistica. Lo afferma … Continua a leggere

Beppe Grillo,il fenomeno è un successo anche oltreoceano

il comico È finito sulla copertina del settimanale «new yorker» Grillo piace in Usa: «Meglio della polizia» Il giornalista Mueller descrive così il papà del V-Day: «Ha parlato di corruzione con irriverenza e humour» NEW YORK – Il New Yorker lancia Beppe Grillo. Il leggendario comico, attore e blogger è finito sulla copertina del prestigioso settimanale dell’intellighenzia Usa, sotto al … Continua a leggere

Il web cresce e la tv in affanno,meraviglioso!!

Secondo una ricerca del Politecnico di Milano e della Nielsen il 54% degli italiani preferisce la rete al piccolo schermo La televisione si arrende a internet Il 2008 sarà l’anno del sorpasso Ma il dato eclatante è che il Web affascina ogni classe di età di JAIME D’ALESSANDRO IL 2008? Passerà alla storia come l’anno del sorpasso: quello di Internet … Continua a leggere

Internet, la statistica rende visibile la preoccupazione del potere.

I dati diffusi dall’Opa (Online Publishers Association Europe) su chi naviga online dal lavoro raccolti in sei paesi Per le news la Rete supera i media tradizionali nelle ore diurne e cresce anche nel primetime serale Notizie e siti di informazione ecco cosa si cerca di più su Internet ROMA – I siti più visitati online, dal lavoro, sono quelli … Continua a leggere

Ddl siti internet, un bavaglio forse evitato,da Gentiloni le prime critiche.

Il ministro delle Comunicazioni riconosce sul suo blog che la norma va cambiata “L’allarme è giustificato. Avrei dovuto controllare il testo parola per parola” Ddl editoria, Gentiloni ammette “Un errore la registrazione dei siti” Il ministro Gentiloni ROMA – “Un errore da correggere”. Con queste parole Paolo Gentiloni, ministro delle Comunicazioni, ammette sul suo blog che è giustificato l’allarme suscitato … Continua a leggere